I NOSTRI APPUNTI
BACHECA

MENU’ DEL FORUM
Ultimi argomenti
LE NOSTRE RUBRICHE
SOSTIENI I COPTI

SPONSORES UFFICIALI

FORUM IN MEMORIA DI

Relazione vassallaggio - URGENTE!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Relazione vassallaggio - URGENTE!!!

Messaggio  newer il Mar Apr 26, 2011 4:53 pm

Ciao a tutti, dovrei fare una relazione sul vassallaggio e, cercando materiale su Internet, ho alcuni problemi nel capire alcuni concetti.
Faccio riferimento a htt p:/ /ww w.homolaicus.com/storia/medioevo/vassallaggio.htm


Gli storici ritengono che questa autonomia abbia comportato la distruzione del centralismo unitario, che garantiva stabilità e compattezza allo Stato, ovvero che la gerarchia garantiva stabilità solo in apparenza, in quanto nella sostanza i sovrani feudali non furono quasi mai in grado d'impedire il frazionamento politico e l'anarchia.
Cosa significa la frase

in quanto nella sostanza i sovrani feudali non furono quasi mai in grado d'impedire il frazionamento politico e l'anarchia.
?


Anzitutto per far funzionare un sistema di questo tipo occorre che tra i soggetti del patto d'intesa vi sia una comune fiducia in un medesimo ideale di vita. In caso contrario il subordinato accetterà il patto soltanto finché si sentirà debole.
Cosa significa questa frase?

E questa?

Tuttavia l'ideale di vita, per poter essere efficace, deve essere condiviso in maniera paritetica non solo dai contraenti del patto ma dall'intera collettività. Se nel patto esiste in maniera palese una persona di rango superiore e un'altra di rango inferiore, la percezione dell'ideale di vita sarà molto diversa
E questa?


In queste condizioni credere in maniera paritetica in un medesimo ideale di vita diventava difficile, a meno che il subordinato non si convincesse che avere un sovrano superiore a tutti fosse un bene per l'intera collettività.
Infine non ho capito questa frase:

Anzitutto in un sistema sociale fondato sull'autoconsumo, le risorse economiche con cui sostenere un forte esercito di militari e di funzionari statali sono molto esigue. L'imperatore deve necessariamente basarsi sulla capacità di autogoverno dei vassalli maggiori (conti e marchesi), che a loro volta però, sfruttando le risorse, umane e materiali, dei propri contadini, faranno di tutto per ottenere il massimo dell'autonomia possibile.
Per autoconsumo s'intende l'autoconsumo dell'impero o dei feudi? Perchè l'imperatore deve necessariamente basarsi sulla capacità di autogoverno dei vassalli maggiori?

newer

Età : 116
Indirizzo di studi : Storia
Campo di ricerca : Altre discipline
Data d'iscrizione : 26.04.11
Numero di messaggi : 1

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum